Monte Tomorri – Il monte sacro dell’Albania

Ogni anno ad agosto migliaia di fedeli da tutto il mondo vengono in pellegrinaggio sul monte situato nell’Albania centro meridionale. Affacciato sulla città di Berat, la montagna di Tomorri, con una superficie di 4000 ettari, è un parco nazionale dal 1966. Le bellezze naturali del parco sono visibili in ogni stagione. I fori e le grotte di questa montagna sono avvolte nelle leggende. Qui ci sono tante  foreste e tanti pascoli . Gli alberi di faggio sono principalmente a 1000 m di altitudine, mentre a 1600 m si trovano i pini di montagna. L’area è casa di molti animali selvatici come l’orso grigio, il lupo, la volpe, il gatto selvatico e molti conigli. Il suo paesaggio variegato e ricco di piante  e di animali quest’ultimi mantengono ‘ecosistema in questa montagna

Con la cima più alta 2416 metri, lo rende grande, così come i prati di montagna bellissima, e le cime scoscese di roccia splendida, profondità abissali e tempeste improvvise.

L’etnologa inglese Margaret Hasluck, salì in cima nel 1930 ed ha trovato  tracce storiche di molti pellegrinaggi deducendo dalla sua ricerca che i pellegrini del passato  che visitavano questa montagna credevano in una forza soprannaturale basato nel giuramento per Baba Tomorri (padre Tomorri) una credenza che era più forte del Vangelo o del Corano .

Resta ancora oggi un posto di culto pagano , collegato alla natura, all’interno del quali restano ancora le affascinanti e le credenze antiche del popolo albanese.

Facebook Comments